Ricettazione, fermati dai carabinieri due fratelli sinti

I carabinieri di Novara hanno effettuato il fermo di due fratelli di origine sinti, sospettati di essere il punto di riferimento per la ricettazione di oggetti preziosi provento di furti in abitazione. I militari hanno effettuato una perquisizione nelle abitazioni dei due, a Galliate e Landiona: a Galliate i carabinieri hanno trovato all’interno di una stufa a pellet parecchi monili in oro (circa un kg complessivamente) già fatti a pezzi nel tentativo di evitare il riconoscimento e pronti per la fusione. I due non hanno saputo fornire spiegazioni circa la provenienza dei monili e sono stati fermati con l’accusa di ricettazione.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here