Ritorna il premio “Storie d’alternanza”

E’ stata indetta una nuova edizione di “Storie d’alternanza”, il concorso delle Camere di commercio di Biella e Vercelli, Novara e Vco per le scuole superiori del quadrante, che premia i migliori video dei giovani con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai percorsi formativi di giovani e studenti.

Ad essere premiati saranno i video realizzati dai protagonisti per raccontare le proprie esperienze di apprendistato, tirocinio, “alternanza rafforzata” o percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento che si siano svolte a partire dal 1° gennaio 2019. Numerose le novità previste dall’edizione 2021, a cominciare dai partecipanti: oltre a Licei ed Istituti tecnici e professionali, da quest’anno potranno candidarsi anche Istituti Tecnici Superiori, Istituti Professionali e Centri di Formazione Professionale. L’invio delle candidature avverrà inoltre in un’unica finestra temporale, già aperta e attiva fino ad ottobre.

«Il raccordo tra formazione e mondo del lavoro è un requisito indispensabile per esprimere il potenziale innovativo e competitivo del sistema imprenditoriale – commenta Fabio Ravanelli, nella foto, presidente dell’ente camerale di quadrante – Le previsioni occupazionali del Sistema Excelsior, rilevate da Unioncamere e ANPAL, ci dicono che le nostre imprese incontrano difficoltà di reperimento dei profili richiesti in oltre il 30% dei casi: il premio “Storie di alternanza” nasce per dare visibilità alle esperienze positive di alternanza e stimolare così la diffusione di progetti formativi di qualità, attivando una collaborazione sempre più proficua tra scuole, imprese ed enti coinvolti, grazie anche all’ampliamento dei soggetti partecipanti». In palio c’è un montepremi che ammonta complessivamente a 16mila euro, 4mila per ciascuna delle categorie previste dal concorso, con importi differenziati a seconda della classificazione in graduatoria stabilita da un’apposita Commissione (1.250 euro al primo classificato, 1.000 euro al secondo, 750 al terzo, 550 al quarto e 450 al quinto). I video-racconti selezionati a livello locale (fino ad un massimo di tre per ciascuna categoria) verranno inoltre segnalati ad Unioncamere e potranno così partecipare al concorso nazionale, i cui premi finali ammontano complessivamente a 20 mila euro.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here