Ritrovato il corpo del sub annegato a Pettenasco

Potrebbe essere recuperato domani, giovedì, il corpo di Guido Ottobrelli, il sub di 63 anni scomparso nelle acque del lago d’Orta antistanti Pettenasco venerdì scorso.

E’ atteso infatti per domani mattina l’arrivo da Trento di un robot telescopico che dovrebbe riportare il corpo del sub, ora adagiato a 110 metri di profondità, ad almeno 50 metri, in modo che possa poi essere recuperato in sicurezza dai sommozzatori.

Il corpo di Ottobrelli è stato identificato grazie a una videocamera comandata da un robot che riesce a scansionare i tratti in profondità: è stato riconosciuto dalla muta.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 COMMENTO

  1. Cosa intendete per robot telescopico, i Rov sono filoguidati e possono fare una ricerca con un sonar e riportare il disperso in superfice , non capisco perche non siano stati utilizzati prima questi mezzi e poi perche lo deve portare ad una profondita di 50 metri con il rischio di sacrificare altre vite quando lo puo portare a pelo d acqua. E poi riconosciuto dalla muta , non penso ci siano tanti sub dispersi in quel posto ..

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here