Riunione del Cda del Coccia tra contestazioni irrituali e verbali scomparsi

Sarebbe stata una riunione interlocutoria, quella di questa mattina del Cda della Fondazione Coccia, se non fosse stato per un paio di puntualizzazioni della presidente Carmen Manfredda che hanno di nuovo provocato l’irritazione di altri membri del Cda.

Al centro dello scontro alcune contestazioni rivolte dalla presidente ad almeno due dei tre membri della commissione che dovrà vagliare le 56 domande pervenute: l’avvocato novarese Renzo Inghilleri, l’ex sovrintendente del Teatro Regio di Torino Walter Vergnano e il sovrintendente del Carlo Felice di Genova Maurizio Rio.

Contestazioni che non pare abbiano ragion d’essere ma che hanno ulteriormente avvelenato il clima in seno al Cda, clima che se possibile è ancora peggiorato quando si è saputo della scomparsa della famosa delibera del 23 maggio, quella in cui si decideva di azzerare tutto. Pare che quel documento non si trovi da nessuna parte…

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here