Salta il consiglio provinciale, i dem lasciati soli

Alla lunga era prevedibile che il fragile accordo tra il Pd che esprime il presidente provinciale e la lista del centrodestra (che faceva riferimento a Forza Italia made in Sozzani) “La Provincia dei Comuni”, finisse per rompersi. E’ accaduto oggi, giovedì, quando è mancato il numero legale nel consiglio provinciale che doveva approvare il bilancio preventivo per il 2018: i quattro dem non erano sufficienti.

Maggeni, Sibilia e Bertone

I consiglieri di “Provincia Protagonista”, ovvero la lista di Lega-Fdi e Forza Italia dissidente da Sozzani (Ivan De Grandis, Luca Piantanida, Michela Leoni, Andrea Crivelli e Massimo Marcassa) hanno deciso di non partecipare al consiglio, così come quelli di “La Provincia dei Comuni” (Enrico Bertone, Fabio Maggeni e Paolo Sibilia). L’accusa al Pd e al presidente Matteo Besozzi lamentano di non aver modo di interloquire nella stesura del bilancio. «Abbiamo da sempre dichiarato la nostra disponibilità al confronto costruttivo e leale, nell’interesse della collettività. Inutilmente. E la nostra disponibilità c’è ancora perché lasciamo l’aula, dando al Pd la possibilità di riconvocare un consiglio ad hoc, se i consiglieri dem vorranno confrontarsi con noi, anziché votare contro» affermano quelli di “Provincia protagonista”.

«Chiediamo di ripubblicare il bilancio di previsione, condividere le scelte negli investimenti e della parte corrente, oltre a concedere un congruo tempo per le commissioni e gli emendamenti, esprimere nelle opportune sedi le proprie intenzioni di voto e dare delle risposte concrete agli amministratori locali» hanno concluso i consiglieri di “La Provincia dei Comuni”.

Cosa accadrà ora? Intanto l’attività della Provincia può continuare attraverso decretazioni presidenziali e il bilancio potrà essere portato successivamente a una nuova approvazione.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here