Spacciatore fugge in bici ma viene arrestato

Quando da lontano ha visto una pattuglia di carabinieri ha cercato di fuggire pedalando il più velocemente possibile e, strada facendo, ha cercato anche di disfarsi di un pacchettino gettandolo a lato della strada. Ma ai carabinieri del Radiomobile che ieri sera, giovedì, poco dopo le 19.30 si trovavano nella zona di corso Risorgimento per un normale servizio di controllo del territorio, quelle manovre, sia il tentativo di fuga, sia soprattutto quello di disfarsi di qualcosa di compromettente, non sono sfuggite e così lo hanno raggiunto e bloccato. Nel pacchettino che aveva gettato c’erano alcune dosi di cocaina da mezzo grammo ciascuna, pronte per essere spacciate; in tasca 75 euro, somma che gli investigatori reputano provento dell’attività di spaccio e per lui, marocchino quarantenne, volto già noto per precedenti per droga e già sottoposto alla misura dell’obbligo di firma, a quel punto è scattato l’arresto con l’accusa di detenzione a fini di spaccio. Questa mattina è comparso in tribunale per l’udienza di convalida: il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura degli arresti domiciliari. Udienza rinviata al prossimo 18 aprile.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here