Sul ponte di Oleggio al massimo a 30 km/h

Dal Comitato per l’ordine e la sicurezza che si è tenuto oggi, venerdì, in Prefettura è arrivata la conferma che nessuno dei 200 ponti della provincia è a rischio. Per maggior scrupolo, è stato deciso di tenerne 52 sotto osservazione e 6 (tra cui il ponte di Oleggio e quello di Galliate, entrambi sul Ticino) sotto monitoraggio ancora più puntuale. Null’altro è necessario.

«La Provincia si è assunta anche il compito di far partire, con proprie risorse, il monitoraggio ancora più approfondito dello stato del ponte di Oleggio – afferma il presidente Matteo Besozzi (nella foto) – Nel frattempo continuiamo nelle opere di manutenzione ordinaria già previste e per altro già iniziate. Da parte mia, emetterò un’ordinanza con la quale limiterò a 30 km/h la velocità sul ponte e prescriverò ai veicoli pesanti di mantenere distanze tali da non sovraccaricare la struttura. Semplici precauzioni dettate dal buon senso».

Gaetano Nastri

Nel frattempo il senatore Gaetano Nastri chiede «che il presidente Besozzi si faccia promotore di un incontro con la Regione Lombardia, appoggiato dai parlamentari e consiglieri regionali novaresi di ogni forza politica, per poter discutere, seriamente, della costruzione di un nuovo ponte. Del resto, si tratta di una struttura che interessa non solo i piemontesi, ma anche i lombardi ed è uno sbocco importante verso l’aeroporto di Malpensa, un hub in crescita».

«Sono soddisfatto dell’esito dei controlli effettuati sul Ponte di Oleggio sul Ticino, controlli che hanno confermato come non vi sia alcun pericolo – aggiunge – ma resta intatta tutta la questione legata alla necessità di costruirne un altro: quello attuale, sul quale passano migliaia di veicoli tutti i giorni, è assolutamente inadeguato».

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here