Vaccinazioni, Novara oltre la media regionale

Le coperture dovute a vaccinazioni in Piemonte sono in deciso aumento tanto da aver superato l’obiettivo del 95%, che è la soglia di sicurezza raccomandata dall’Organizzazione mondiale della Sanità. Lo rende noto la Regione in un comunicato dove si sottolinea come il risultato sia stato ottenuto “grazie all’applicazione della nuova legge sui vaccini”

Dai primi dati raccolti pare evidente che in particolare sia sensibilmente aumentata la vaccinazione che riguarda morbillo, parotite e rosolia a 24 mesi di età, salita dal 91,06% dello scorso anno al 94,72 %, dato rilevato al 31 dicembre 2017. Per quanto riguarda le coperture a 5-6 anni di età, i valori per la prima dose sono superiori e raggiungono il 96,8%.

Per quanto riguarda gli altri vaccini – anti-poliomielite, difterite, tetano, pertosse, Epatite B, Haemophilus influenzae B – in tutti i casi si è verificato un incremento della copertura ed è stata superata la soglia del 95%, con livelli che vanno dal 95,28% del vaccino Hib (Haemophilus influenzae B) al 95,93% del vaccino contro il tetano.

I dati per quel che riguarda l’Asl No, al di sopra della media regionale praticamente su tutti i dati: poliomielite 96,06% (94,70 nel 2016), difterite 96,06 (94,56), tetano 96,10 (94,73), pertosse 96,06 (94,53), epatite B 95,74 (94,32), Haemophilus influenzae 95,53 (93,91), morbillo-parotite-rosolia 95,42 (92,68)

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here