Viaggio della memoria per 46 studenti novaresi

Saranno 46 gli studenti novaresi che parteciperanno dall’8 al 14 febbraio a “ProMemoria Auschwitz”, il viaggio che porterà a visitare, tra l’alto, i campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau. Complessivamente saranno 800 da tutto il Piemonte.

Il progetto si compie su iniziativa di Sermais e associazione “Deina”, con la collaborazione dell’Istituto storico della Resistenza e grazie al contributo di enti (Regione e Comune di Novara), Fondazione Bpn, Novamont, «il che ha consentito di ridurre notevolmente l’impegno finanziario dei partecipanti e così ampliare il più possibile la platea di chi potrà intervenire» ha detto Alessandra Iorio di Sermais.

«L’adesione e il sostegno dell’amministrazione rappresentano un investimento per il futuro dei nostri giovani» ha ricordato l’assessore alle Politiche giovanili Franco Caressa.

«Agli studenti protagonisti del progetto – ha ricordato Giovanni Cerutti, direttore dell’Istituto storico della Resistenza sono stati e saranno forniti strumenti didattico-culturali per la comprensione dell’evento storico e di quello che i campi di sterminio hanno rappresentato nel periodo della Seconda Guerra mondiale oltre che nel periodo a essa immediatamente successivo, quando la verità su quanto era accaduto ha cominciato a emergere. Dopo il viaggio i ragazzi saranno nuovamente coinvolti in ulteriori attività di rielaborazione per arrivare alle iniziative di “restituzione pubblica” alla città attraverso alcuni incontri e quindi con uno spettacolo teatrale conclusivo presso il teatro “Faraggiana”».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here